Smart working: consigli pratici per organizzare la tua postazione di lavoro in casa

Smart working: consigli pratici per organizzare la tua postazione di lavoro in casa

Sei un dipendente e la tua azienda ti ha concesso lo smart working, anche alla luce del recente decreto causa Coronavirus che incentiva il lavoro agile? O sei un freelance che lavora spesso dalla propria abitazione? Sappi che non basta decidere di lavorare da casa per avere una postazione bell’e pronta.

Anzi, l’errore che fanno in molti è di non organizzarla per niente: si siedono al tavolo in cucina o in sala da pranzo, lavorano sul divano o seduti sul tappeto. Certo, se viene l’ispirazione ognuno può lavorare dove meglio crede, ma se si vuole davvero essere proficui e soprattutto essere preparati a eventuali call, riunioni, ore di revisioni di progetti a distanza, è consigliabile non lasciare nulla al caso e organizzare una postazione di lavoro semplice, ma allo stesso tempo funzionale. Poi quando arriverà il momento di lavorare sul divano, quello sarà sempre lì!

E come si organizza una postazione efficiente per lo smart working da casa? Quali sono gli strumenti necessari? Bisogna partire con tutta una serie di attrezzature che ti consentano di rispondere alle tue esigenze professionali prestando attenzione anche alle esigenze del fisico oltre che al tuo benessere personale. . Ché, si sa, meglio ci sentiamo nella nostra postazione, meglio rendiamo sul lavoro!

Ritagliati uno spazio ad hoc

Che la tua scrivania sia in soggiorno o in cameretta, poco importa, l’importante è che quei pochi metri quadrati siano destinati a te e al tuo lavoro. Scegli dunque un piano di lavoro – non occorre per forza che sia una scrivania – che possa facilmente appoggiarsi a una parete, largo anche 60 centimetri.

Rendi la tua postazione più comoda possibile
Non concentrarti solo sullo spazio che è ovviamente importante, ma rendi la tua postazione anche il più comoda possibile. Come? Con dei supporti per la schiena che si adattino a ogni tipo di sedia e ti aiutino non solo a mantenere la posizione corretta, ma anche a supportare la tua curva lombare inferiore e la colonna vertebrale. Se starai tante ore seduto, come sicuramente ti capiterà, non puoi trascurare la schiena!

 come fare con quei fastidiosi crampi che ti vengono perché mantieni sempre la stessa posizione? Puoi risolvere con un poggiapiedi. Accessorio spesso trascurato, in realtà, grazie al fatto di essere oscillante, ergonomico e a controllo climatico, favorisce la circolazione e strizza l’occhio alla tua schiena. 

Un monitor extra per… vedere meglio

Che tu usi un portatile o un computer fisso, poco importa: avere un secondo monitor (scopri qui le nostre offerte—> https://www.euroffice.it/monitor-smart-working) nel tuo ufficio casalingo può essere un’ottima soluzione! In particolare se lavori online insieme ad altre persone, ma non solo. Da un lato gestisci le chat e le chiamate, dall’altro vedi come sta procedendo il progetto. Un monitor extra, della dimensione a te più congeniale, può inoltre aiutarti a stancare meno la vista e a essere più produttivo. Oltre a evitare di guardare sempre fisso nella stessa direzione. In questo modo, farai fare anche ginnastica ai tuoi occhi ;-)

Occhio agli accessori: scegli attentamente mouse e tastiera

Visto che passerai la maggior parte della tua giornata alla scrivania, gli accessori che usi non sono affatto un dettaglio! Stare ore e ore seduto rischia di compromettere l’elasticità dei tuoi muscoli e a lungo andare può causare dei dolori articolari e legati alla postura (il torcicollo è il minore dei mali!). 

Cosa fare allora? Scegli un mouse adatto a te (scopri qui le nostre offerte—> https://www.euroffice.it/kit-smart-working). A partire dalle dimensioni: si deve adattare alla grandezza della tua mano, per evitare il famoso tunnel carpale. E anche al fatto che magari tu possa essere mancino. Inoltre, se ti trovi a lavorare dal tavolo in cucina, sul divano ecc… non sarebbe male scegliere un mouse con tecnologia Bluetrack per qualsiasi superficie così come in modalità wireless. 
Idem per la tastiera: se soffri di tendiniti o tunnel carpale, scegline una che permetta ai polsi e agli avambracci di avere una posizione rilassata, con un appoggio ergonomico. E se poi è wireless, tanto meglio: potrai muoverti sulla scrivania con più tranquillità.

Non dimenticare la webcam

Se usi un computer fisso, probabilmente non ne hai una incorporata. Eppure la webcam è fondamentale per gestire le tue call e anche se organizzi webinar. Puoi sceglierla con rotazione di 360 gradi, con microfono incorporato, con ampio campo visivo regolabile. Insomma ce n’è per tutti i gusti e le esigenze!

Scegliere le cuffie giuste

Last but not least: se vuoi organizzare un ufficio in casa e ci vivono anche altre persone – per non parlare dei vicini – hai sicuramente bisogno di cuffie (scopri qui le nostre offerte—> https://www.euroffice.it/cuffie-smart-working). Necessarie per le call, se partecipi a un webinar o lo tieni tu. Puoi anche usare gli auricolari del telefono, ma il consiglio è di pensare a delle vere e proprie cuffie che ti aiutino anche ad annullare il rumore circostante. In questo modo ti sarà più facile concentrarti e raggiungere gli obiettivi della giornata. Meglio ancora se dotate di microfono. Oltre a garantire la qualità dell’audio in entrata, sarai sicuro che i tuoi interlocutori ti sentano in modo chiaro e nitido. E quando avrai finito: niente metro da prendere, auto o treno per tornare a casa. Ci sarai già! Potrai organizzarti facilmente per andare a correre, fare un aperitivo o quello che ti andrà di fare impiegando il tempo al meglio.

Se desideri qualche consiglio sui prodotti che offriamo, visita la pagina dedicata (scopri qui le nostre offerte—> https://www.euroffice.it/smart-working) o contattaci per maggiori informazioni. Un nostro esperto è pronto ad aiutarti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *