Riorganizzare la borsa per l’ufficio: cosa non deve mancare?

Riorganizzare la borsa per l’ufficio: cosa non deve mancare?

Le vacanze, ahinoi, sono davvero finite. È arrivato il momento di lasciarci alle spalle le giornate al mare, in montagna oppure on the road in visita per le capitali europee e, insieme, anche tutti quegli accessori che sono fondamentali in vacanza, meno durante le giornate quotidiane di lavoro.

Di ritorno dalle ferie è consuetudine dover procedere all’imprescindibile “cambio della borsa”.

Innanzitutto la scelta si orienta, tendenzialmente, verso una borsa molto capiente che permetta di avere con sè tutto il necessario per passare fuori casa l’intera giornata e poter far fronte ad ogni eventuale intoppo.

Abbandona quindi il flacone di crema solare, il burrocacao con fattore di protezione dai raggi UV, la macchina fotografica e la guida Lonely Planet.

Sarà necessario, ora, aggiungere alla tua fedele borsa per l’ufficio l’abbonamento ai mezzi pubblici o le chiavi della macchina che magari, durante le ferie, hai preferito chiudere in un cassetto e dimenticare per qualche giorno.

Cos’altro non può assolutamente mancare?

Sicuramente in capo alla classifica ci sono il cellulare o il tablet con relativo caricabatterie: indispensabili, ad oggi, per la vita quotidiana di ciascuno di noi.

A seguire: chiavi di casa, fazzoletti di carta, portafoglio, chewing-gum e caramelle, specchietto e penna.

Se proprio proprio vuoi avere a portata di mano la soluzione per qualsiasi possibile inconveniente: cerottini in caso di fastidiosi taglietti con i fogli di carta, ago e filo se un bottone si dovesse scucire dalla camicetta e smalto per le unghie per evitare antiestetiche manicure sbeccate dalla tastiera del pc.

Gli occhiali da sole speriamo, invece, di averli con noi ancora per un po’ durante il tragitto verso l’ufficio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *