Quella volta che… mi sono addormentato in ufficio!

Quella volta che… mi sono addormentato in ufficio!

Ti è mai capitato di svegliarti di soprassalto alla scrivania? Il lavoro d’ufficio, si sa, è spesso ripetitivo, seriale, standard…. in una parola, a lungo andare, potrebbe rivelarsi “noioso”; ci sono giornate in cui la palpebra pesa irrimediabilmente e durante quella riunione particolarmente soporifera mantenere l’attenzione è proprio arduo!

Come riuscire a rimanere svegli ed attivi nonostante le poche ore di sonno? Euroffice ti suggerisce alcuni accorgimenti per riuscire ad essere sempre energico e intraprendente!

  1. Dormire in ufficioSveglia col piede giusto! NO al pulsante per ritardare la sveglia: il dormiveglia assonnato non giova. Fai un respiro profondo e sorridi :)
  2. Sane e buone abitudini! Regolarizzare il ritmo sonno/veglia è molto importante. La sera preparati una buona tisana accompagnata da una lettura interessante, ti aiuteranno a decomprimere la mente dallo stess della giornata. Al mattino svegliati con una doccia energizzante e non dimenticare di fare colazione: uno studio dell’Università di Cardiff ha dimostrato che consumare regolarmente cereali per colazione riduce la produzione di cortisolo, cioè l’ormone dello stress.
  3. Musica! Ascoltare brani particolarmente ritmati, ma a basso volume, attiva risposte emozionali che stimolano molte parti del cervello.
  4. Luce! Un ambiente di lavoro illuminato è essenziale; la luce del sole “inganna” il corpo, facendogli credere che debba restare sveglio, nonostante la stanchezza. Esci all’aperto o affacciati alla finestra per qualche minuto.
  5. Chewing gum o ghiaccio! Masticando, il tuo corpo si preparerà all’arrivo del cibo e produrrà la quantità di insulina che ti renderà più vigile! La temperatura molto fredda di un cubetto di ghiaccio, in più, terrà il cervello all’erta e sarà impossibilie addormentarsi!
  6. Esercizio! In ufficio un minimo di stretching è possibile: ruota le spalle, fai qualche circonduzione per sbloccare il collo, stira i polsi, tira delicatamente verso il basso i lobi delle orecchie.
  7. Acqua fresca! Bagnati viso e polsi con acqua fresca; avvertendo la sensazione di “freddo” il corpo reagirà per regolare la temperatura.

Al di là di questi utili suggerimenti “pratico-logistici” non va dimenticato che è importante avere un buon rapporto con i colleghi; è imprescindibile un’ambiente stimolante e collaborativo fatto di persone propositive con le quale scambiare, talvolta, quattro chiacchiere.
Ultimo ma non ultimo in ordine di importanza, ti suggeriamo di guardare il meno possibile l’orologio: il tempo passerà ugualmente e allo stesso ritmo, anzi, sembrerà forse trascorrere più velocemente se si rimane inconsapevoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *