Impiegati felici e soddisfatti: ecco come

Impiegati felici e soddisfatti: ecco come

Una recente ricerca ha valutato ed analizzato quali siano i punti davvero importanti da rispettare e ai quali prestare particolare attenzione all’interno di un’azienda per rendere felici e soddisfatti i propri dipendenti. Sono molte le aziende che si servono di strumenti di indagine sul grado di soddifazione degli impiegati.

Eccoci, perciò, pronti a rivolgerci questa volta ai CEO indicando loro qualche semplice dritta da mettere in pratica per favorire un’atmosfera in azienda più serena e rilassata.

In generale un posto di lavoro stress free nel quale regnano il quieto vivere e la collaborazione ha come diretto risultato quello di essere maggiormente produttivo e di qualità migliore.

Tra i compiti del proprietario di un’azienda dovrebbero rientrare anche tutte quelle procedure e quegli accorgimenti che possano garantire il benessere in ufficio, incentivare e motivare gli impiegati.

Innanzitutto sembra sia bene non imporre ai dipendenti un dress code specifico se si lavora in ufficio. L’imposizione di una divisa, se non è funzionale ad un determinato servizio o importante per identificare un determinato ruolo, appare come un eccesso di professionalità e porta ad un grado sin esagerato di formalità. L’imposizione di un dress code prestabilito appartiene al passato: favorisci quindi l’espressione della propria individualità ai tuoi dipendenti.
Se proprio non riesci a farne a meno puoi, certamente, indicare delle linee guida generali riguardo a ciò che è appropriato indossare e ciò che non lo è, ma senza essere troppo severo.

In secondo luogo per avere impiegati felici e soddisfatti è imprescindibile fornire loro gli strumenti per la realizzazione e il raggiungimento degli obiettivi assegnati. Questa affermazione ha un duplice significato; innanzitutto significa che impostare rigide linee guida base atte al problem solving è molto importante.
La consapevolezza di sapere qual è il modo migliore per gestire ogni tipo di situazione problematica solleva il morale del dipendente e migliora la produttività.
Al tempo stesso (e qui veniamo al secondo significato) non va tralasciato l’aspetto legato ai training e corsi di formazione. Volersi migliorare oltre a trattarsi di un’inclinazione positiva personale lo è anche per l’azienda per la quale si lavora perchè da questo può derivare un miglioramento qualitativo dei risultati. Che siano corsi online o in aula, un precisio piano formativo per i dipendenti permette loro di rimanere sempre regolarmente aggiornati su determinati argomenti, favorendo l’aumento dei livelli di produttività.

Ringraziare è un’altro gesto importante da parte di un responsabile: esprimere gratutidine a voce o attarverso un’e-mail di apprezzamento verso un dipendente che ha svolto un buon lavoro non implica grandi fatiche o dispiego di energie ma sicuramente è molto gradito.

Infine, va considerato che esistono persone che sono sempre alla ricerca di avanzamento dal punto di vista della carriera lavorativa, altre che sono felici e soddisfatte della posizione raggiunta. Perciò è preferibile offrire responsabilità pittosto che assegnarle. Non va, infatti, sottovalutato il fatto che attribuire nuove responsabilità ad una pesona senza prima consultarla potrebbe rivelarsi disastroso per chi in relatà la rifiuterebbe perchè, per vari motivi, non sarebbe in grado di sostenerle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *