Due settimane ad Halloween: come prepararsi alla notte più spaventosa dell’anno

Due settimane ad Halloween: come prepararsi alla notte più spaventosa dell’anno

La notte più spaventosa dell’anno si sta avvicinando, la tenebrosa serata nella quale si dice che si assottigli la distanza tra il nostro mondo e il mondo degli spiriti è vicina. Cosa pensi di organizzare per Halloween, inviterai amici a casa oppure parteciperai ad una festa in maschera?

Come tutte le feste si tratta dell’occasione della quale approfittare per divertirsi architettando scherzi divertenti e decorando la casa in modo da creare l’atmosfera più appropriata per accompagnare la nottata.
Maschere spaventose, zucche illuminate e dolcetti a tema sono i protagonisti indiscussi della festa più stregata dell’anno.

zucca_La zucca intagliata è il vero simbolo di questa festa.
Per ottenere un risultato ottimale è bene rimuovere la parte superiore e svuotarla, poi intagliarla con un taglierino in modo da darle un’espressione mostruosa.
A questo punto potete porre al suo interno una candela per illuminarla e sarà pronta da mettere sul tuo balcone o sulla tua finestra durante la notte di Halloween.

Un’altra idea adatta alla ricorrenza è preparare i biscotti a forma di teschio. Sono originali biscotti di pasta frolla alla farina di nocciole da decorare: semplici da preparare ma di grande effetto!

Ingredienti per 30 biscotti:biscotti_
500 gr di farina tipo 00
380 gr di burro a temperatura ambiente
240 gr di farina di nocciole
1 pizzico di sale
240 gr di zucchero semolato
30 gr di pinoli
1 uovo medio
1 bacca di vaniglia (o 1 bustina di vanillina)

Prepara limpasto, lascialo riposare in frigo per un’ora, stendilo e modella gli occhi e il naso del teschio con l’aiuto di uno stuzzicadenti; usa i pinoli per creare la bocca prima di infornarli a 180° per 20 minuti.

bats-halloween_I pipistrelli di carta, infine, sono una decorazione suggestiva da sparpagliare in giro per la casa. Disegna la prima sagoma di pipistrello su un cartoncino nero e ritagliane quante ne vuoi per decorare ciò che vuoi.

Dolcetto o scherzetto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *