Domenica è la festa della donna: non dimenticarlo!

Domenica è la festa della donna: non dimenticarlo!

La prossima domenica si celebrerà la Giornata Internazionale della Donna, più comunemente chiamata Festa della Donna.

Si tratta di una ricorrenza che la tradizione lega alla memoria delle operaie che morirono nel rogo di una fabbrica, a New York, in un campo di mimose.

In realtà la storia che ha portato all’istituzione di questa festa è molto più complessa.

La prima volta questa giornata fu festeggiata negli States, nel 1909, istituita dal Partito Socialista americano che organizzò una grande manifestazione in favore del diritto delle donne al voto. Le manifestazioni per il suffragio universale si unirono ad altre rivendicazioni dei diritti femminili quali scioperi di giorni e giorni per chiedere legittimi aumenti del salario e miglioramenti delle condizioni di lavoro.
Il 25 marzo del 1911 cadde la goccia che fece, letteralmente, traboccare il vaso: nella fabbrica Triangle di New York si sviluppò il celebre incendio di cui parla la tradizione nel quale 146 lavoratori (per lo più donne immigrate) persero la vita.

La ricorrenza vuole ricordare tutte le conquiste sociali, politiche ed economiche che le donne hanno conquistato e, al tempo stesso, denunciare le discriminazioni e le violenze cui sono ancora oggetto.

L’8 marzo del 1946, per la prima volta, tutta l’Italia ha ricordato la Festa della Donna ed è stata scelta la mimosa, che fiorisce proprio nei primi giorni di marzo, come simbolo della ricorrenza.

Non dimenticatevi di portare una mimosa alle vostre colleghe, anche di lunedì andrà sicuramente bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *