Cosa guida il traffico verso un sito? Ecco la risposta di BrightEdge

Cosa guida il traffico verso un sito? Ecco la risposta di BrightEdge

Oltre la metà del traffico di un sito internet deriva dai risultati della ricerca naturale, ad affermarlo è la recente indagine condotta da BrightEdge.

Lo scopo dell’analisi condotta dal leader mondiale nelle SEO platforms, BightEdge appunto, è stato lo studio di quanto e come il contenuto sia importante per guidare i risultati di business.
Testi costantemente aggiornati e ottimizzati, ricchi di meta tags e di preziose keywords sono fondamentali in tal senso,la ricerca ha inoltre evidenziato quanto i contenuti testuali se correlati di immagini, video e materiale multimediale siano in grado di attirare un’utenza maggiore rispetto a quelli composti unicamente da testo.

Il team di studiosi statunitensi di BrightEdge consiglia alle aziende, in base ai risultati ottenuti dallo studio, di riservare particolare attenzione ai contenuti, preferibilmente quelli multimediali e di investire le risorse più consistenti proprio in questa direzione. Tutti gli altri canali di ricerca non organica, come quella a pagamento o quella derivante dai social media, vengono superati di gran lunga dai risultati naturali: è la ricerca naturale che porta indubbiamente il maggior numero di visitatori in assoluto a cliccare su un determinato sito web.
La ricerca a pagamento è fonte circa del 10% di traffico, mentre ai social è riservato un dato che appare piuttosto misero pari al solo 5%.

Sono molte le aziende che stanno investendo nei social media ma per ottenere visibilità e comparire tra i primi risultati dei principali motori di ricerca è fondamentale creare ottimi contenuti di qualità, interesse e attinenza. Tu cosa ne pensi? La tua azienda ha un sito web aggiornato e/o un blog che tratta di argomenti rilevanti per il tuo business?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *