Come richiedere il congedo matrimoniale

Come richiedere il congedo matrimoniale

Il clima ancora fresco, non eccessivamente caldo e comunque in prevalenza soleggiato fa dei mesi di maggio e giugno uno dei periodi dell’anno privilegiati per trascorrere quella che dovrebbe essere la giornata più bella e importante della propria vita: il matrimonio. Proprio per chi stai pianificando un’indimenticabile luna di miele, Euroffice ha pensato a qualche dritta di cui si potrebbe aver bisogno riguardo alle normative e alle modalità relative alla richiesta di congedo matrimoniale.

Cos’è?
Il congedo matrimoniale è un periodo di astensione giustificata dal lavoro della durata di 15 giorni di calendario (comprensivo cioè di sabato, domenica e delle altre festività che cadono nel periodo) che spetta di diritto a entrambi gli sposi. Non rientra nel computo delle ferie annuali, verranno maturate quindi ferie e mensilità aggiuntive.

Normativa di riferimento
Le leggi che regolano i permessi retribuiti per matrimonio che abbia effetti civili sono due: la R. D.L. n. 1334 del 1937, per gli impiegati, ed il contratto collettivo interconfederale del 31 maggio 1941, per gli operai.

A chi è rivolto
Il congedo spetta a qualsiasi lavoratore, sia dipendente pubblico sia dipendenti del settore privato.

Quando richiederlo?
È necessario richiedere il congedo al datore di lavoro con congruo anticipo; a seconda dei diversi CCNL, avrai tempo da 15 fino a 6 giorni prima della data di inizio prevista. Si può chiedere di usufruire di tale permesso anche prima della data del matrimonio; se invece l’intenzione è quella di usufruirne dopo quella data si dovrà completare tale congedo entro trenta giorni dalla celebrazione.

Quanto dura?
Ha una durata massima di 15 giorni di calendario (bisogna dunque contare anche il week-end ed eventualmente gli altri giorni non lavorativi) e si tratta di un periodo di congedo non frazionabile, va quindi fruito in maniera consecutiva.

Come richiederlo?
Si tratta di una richiesta scritta nella quale è necessario indicare la data in cui sarà celebrato il matrimonio e i giorni di cui si intende usufruire per il congedo. Cliccando su questo link è possiible di scaricare un fac-simile di richiesta di congedo matrimoniale ed uno di concessione del congedo matrimoniale.

Al rientro non dimenticate di consegnare all’azienda una copia del certificato di matrimonio entro 60 giorni.
Non ci resta che fare le nostre congratulazioni a tutte le coppie che hanno deciso di convolare a nozze e di augurare loro buon viaggio :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *